Questi sono alcuni consigli utili per rallentare il ritmo di riempimento di un pozzo nero.

Fare attenzione all’uso dell’acqua

Ovviamente, più acqua si consuma in casa, più veloce sarà il ritmo con cui si riempie un pozzo nero. Questo vuol dire che basta fare un po’ più agnizione all’uso dell’acqua che si fa in casa per evitare di dover chiamare così presto per l’autospurgo a Roma. ci sono davvero tantissime piccole attenzioni che fanno un’enorme differenza quando si tratta di un pozzo nero dove confluiscono tutti gli scarichi domestici.

L’diale sarebbe chiudere il rubinetto dell’acqua ogni volta che non è strettamente necessario. Sono dei comportamenti che fanno bene alla sostenibilità ambientale e anche al portafoglio perché si riducono i costi legati alle bollette di acqua e gas.

Usare detersivi ecologici

A volte capita di trova i pozzetti di ispezione pieni solo perché in realtà c’è un sacco di schiuma. Dentro a un pozzo nero vanno a finire tutti, ma proprio tutti, gli scarichi domestici. A ben guardare, non si tratta solo di lavandini e lavelli ma anche dello scarico del wc, della doccia, della vasca da bagno e anche degli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie.

Per ridurre il quantitativo di schiuma che riempie un pozzo nero, sarebbe preferibile usare dei detergenti biologici che si dissolvono e non fanno reazioni chimiche strane all’interno del pozzo nero quando entrano in contatto l’un con l’altra.

Non gettare oggetti estranei negli scarichi

Purtroppo, capita spesso che durante un intervento di autospurgo a Roma si trovino all’interno di un pozzo onero oggetti estranei che non dovrebbero finire negli scarichi domestici. Ci sono ancora molte persone che hanno un pozzo nero in casa che no sanno quanto sia importante fare attenzione a quello che va nello scarico proprio per prevenire un riempimento eccessivo e troppo veloce del pozzo. L’ideale sarebbe solo acqua ed evitare capelli negli scarichi ma anche batuffoli di cotone, salviettine umidificate, dischetti per il trucco e altri oggetti estranei che sono dannosi per il sistema fognario domestico che è molto più delicato di quanto si creda normalmente.