Diventare programmatore significa conoscere “almeno” un linguaggio di programmazione tra i 2500 possibili. Quell’almeno è necessario per far comprendere che è il minimo indispensabile, ma non basta per essere un programmatore software, questo perché sono necessarie delle conoscenze più vaste ed approfondite, soprattutto se si vuole lavorare in un’azienda dove i compiti sono molteplici. Non dimenticate il contesto lavorativo: se lavorate in una agenzia Google Adwords piuttosto che in una software house o web marketing company, vi interfaccerete con ambienti di sviluppo differenti.

Come si fa a diventare un programmatore? Ci sono numerosi modi:

  • Seguendo un percorso formativo. Questo può avvenire sia al liceo sia all’università, frequentando un istituto tecnico o la triennale in ingegneria informatica.
  • Facendo l’autodidatta. Questo è più indicato per ragazzi giovani, che hanno ancora la voglia di imparare e la passione per farlo. Internet è ormai un pozzo di conoscenza, che contiene innumerevoli guide per imparare i linguaggi di programmazione e tanto altro.
  • Seguendo un corso non in ambito scolastico. Ad Arezzo è stato ideato un corso gratuito per diventare sviluppatore, che è caratterizzato da una durata di 600 ore, di cui 420 in aula o laboratorio e 180 di stage. Il corso è aperto a tutti i residenti in Toscana, in possesso di un diploma di laurea e fornisce la qualifica professionale di Developer riconosciuta a livello europeo. Le lezioni tratteranno di linguaggi di programmazione, HTML5, basi di dati SQL, disegno interfacce e tanto altro.
    Un altro corso gratuito molto simile lo troviamo a Torino, e si divide in più percorsi formativi: Oracle business intelligence, corso costituito da 200 ore che rilascia la certificazione Oracle; Data science and big data analytics, corso di 200 ore che rilasciala certificazione EMC; Android application development per specialisti, corso di 100 ore che rilascia il certificato android ATC; Java standard edition per specialisti, corso di 80 ore che rilascia il certificato Oracle; Developing web applications in java per specialisti, corso di 80 ore che rilascia il certificato Oracle.
    Per partecipare bisogna essere residente in Italia, non iscritto all’università e disoccupato.

Altro corso è quello di Swift srl, dal quale sono uscite numerose menti che hanno creato app divenute famose. Il corso parte dalle basi della programmazione, di conseguenza è indicato per coloro che non hanno mai programmato. Insegna a sviluppare app per iPhone, iPad e così via. La particolarità rispetto ai precedenti sono le lezioni, non in classe, bensì su video, per la precisione 215, di conseguenza è possibile seguirle da casa quando si vuole in completa tranquillità.