Il resveratrolo è una sostanza chimica presente in abbondanza nei frutti di colore viola e rosso, come l’uva e i frutti di bosco. Grazie alle sue proprietà antiossidanti è considerato un alleato della pelle. Sembra, infatti, che aiuti a prevenire i danni causati dai radicali liberi.

Che cos’è il resveratrolo

Il resveratrolo, che abbonda nella buccia dell’uva rossa, ma è presente anche in altri frutti, nel cacao e nelle arachidi in dosi minori, è prodotto dalle piante per difendersi dai raggi solari e da funghi e batteri. Questo composto fenolico è stato scoperto una ventina di anni fa da un gruppo di ricercatori. Osservando i grappoli di uva colpiti dalla grandine, si accorsero che i solchi sulla buccia si auto-riparano, senza lasciare segni.

Questa molecola, oltre ad avere uno spiccato potere antiossidante, vanta anche proprietà antinfiammatorie e cardioprotettive. Presenta tuttavia, il problema della scarsa biodisponibilità, nonostante il resveratrolo sia assorbito dall’intestino meglio degli altri polifenoli (es. la quercetina). Ecco perché, solo tramite gli integratori è possibile ottenere un reale beneficio.

Quali sono i benefici del resveratrolo sulla pelle

Il resveratrolo è una sostanza particolarmente interessante dal punto di vista cosmetico, poiché preserva la pelle dall’invecchiamento e ne migliora l’aspetto generale. Non a caso è definita la “molecola della giovinezza”. In cosmesi tale composto fenolico è impiegato per contrastare i segni estetici dell’invecchiamento cutaneo, quali:

  • Perdita di elasticità
  • Rughe
  • Disidratazione
  • Perdita di lucentezza cutanea
  • Perdita di densità

Le proprietà anti-età del resveratrolo sono da attribuire, ancora una volta, al suo forte potere antiossidante, capace sia di prevenire, sia di combattere gli effetti dei radicali liberi, il nemico numero uno della salute, oltre che della bellezza. Queste molecole ossidanti sono prodotte dal metabolismo dell’ossigeno (quindi dalla respirazione), ma anche da fattori esterni, come il fumo (attivo e passivo), i raggi ultravioletti, lo stress e l’inquinamento.

L’invecchiamento cutaneo è chiaramente, un processo al quale nessuno si può sottrarre. Con il passare del tempo, infatti, i fibroblasti (le cellule del derma) diminuiscono, così pure il collagene, l’elastina e l’acido ialuronico; la pelle appare più disidratata e meno elastica, e le rughe si formano più facilmente. Le sostanze antiossidanti come il resveratrolo però, possono rallentare il corso e migliorare sensibilmente l’aspetto e la consistenza della pelle.

Il resveratrolo, infatti, protegge le strutture cellulari dall’azione ossidante dei radicali liberi prodotti dall’inquinamento, dall’esposizione ai raggi solari e dalle cattive abitudini, come il fumo. Si è dimostrato efficace, inoltre, contro l’acne e le macchie della pelle.