Come eliminare gli infestanti in lavatrice

I lavaggi in lavatrice possono raggiugere delle altissime temperatura, cosa che uccide ogni genere di infestante come possono essere cimici dei letti, pulci, zecche, pidocchi esimili che spesso si annidano negli imbottiti: cuscini, coperte, materassi, etc. Chi ha degli animali domestici, come cani e atti, deve pulire con regolarità la loro cuccia in tessuto che va messa tutta quanta in lavatrice, compresa l’imbottitura, magari aggiungendo appositi additivi nel cestello per una più efficace azione di disinfestazione a Roma. I lavaggi in lavatrice sono molto efficaci perché hanno il vantaggio di sopprimere anche le uova, spesso le dirette responsabili delle recidive; infatti le infestazioni riprendono no appena le uova che no stono state eliminate si schiudono: solo le alte temperatura le uccidono.

Perché adoperare il vapore

Il vapore ad alta temperatura è un altro ottimo metodo per potersi liberare degli insetti infestanti che vengono uccisi se si raggiungono e superano i 60° C almeno, meglio se arrivano anche fino ai 90° C. Sugli abiti e sugli imbottiti può essere utilizzato il farro da stiro verticale che produce un vapore ad alta temperatura che ha un effetto di ottimo. Chi ha la vaporella la può utilizzare per un’azione disinfestazione a Roma su ogni altra superficie.

Che effetti hanno sugli inseti le temperature basse

Per le operazioni di disinfestazione a Roma il freddo è un ottimo alleato perché infatti non ci sono insetti nella neve. Il frodo è il nemico numero uno degli insetti che lo temono molto. Arieggiare gli ambienti eccessivamente umidi e caldi è un ottimo sistema per creare una situazione sfavorevole alla loro proliferazione. Si consiglia perciò di aprire le finestre tutte le mattine per minimo mezz’ora anche se fuori fa freddo per poter eliminare gli insetti infestanti. Inoltre, è possibile mettere fuori all’aperto quando fa freddo gli oggetti che si pensano possano essere fonte di infestanti come i mobili che vanno lasciati lì più tempo possibile.