Negli ultimi tempi molte persone si sono cimentate con la panificazione a casa si sono domandati se sia preferibile il lievito di birra pure quello madre.

Lievito di birra: che cos’è

Il lievito di birra è un agente lievitante che serve per far aumentare un impasto. Infatti un’azione fermentativa che produce anidride carbonica che resta intrappolata all’interno della struttura creata con Farina e acqua. Può prendere il nome di lievito naturale. Si usa anche per la fermentazione della birra, da cui deriva il suo nome, ma anche per il vino. Al suo interno sono presenti degli organismi viventi di una specifica famiglia di batteri che sviluppano la maglia glutinica per fare pane, pizze, focaccia e altri lievitati in casa quando il panificio Ferrara preferito è chiuso.

Di solito, si presenta sottoforma di un panetto da conservare in frigorifero va utilizzato prima della scadenza. Alcuni sostengono di avere difficoltà a digerire i prodotti realizzati con lievito di birra. Chi utilizza questo tipo di lievito riesce a panificare in tempi più ridotti.

Lievito madre: Di che cosa si tratta

Negli ultimi tempi sempre più persone al posto del lievito di birra preferiscono utilizzare il lievito madre che prende anche tanti altri nomi come pasta madre, lievito acido. Anche in questo caso si tratta di un agente lievitante. La pasta madre, a differenza di lievito di birra, può essere fatta in casa mantenuto nel tempo per utilizzarlo all’occorrenza. Tuttavia, anche al supermercato si trova del lievito madre liofilizzato da utilizzare solo all’occorrenza.

Per realizzare la pasta madre, si parte da un impasto di acqua e farina. La pasta cresce per via della naturale presenza di microrganismi nella materia prima che si moltiplicano con il passare del tempo. Sono presenti quindi più lieviti diversi che vanno nutriti aggiungendo zuccheri come miele o malto d’orzo di cui i batteri si cibano.

Il lievito madre va intestato ogni settimana perciò richiede tempo e dedizione. Pare che i prodotti realizzati con lievito madre siano più facilmente digeribile ma i tempi di levitazione sono più lunghi.