La cimice asiatica è un insetto infestante recente sulla scena che ha dato più di un problema. In questa breve guida è possibile scoprire qualcosa di più su questo temibile insetto come da dove proviene, come si riconosce e soprattutto come liberarsene.

Da dove arriva

Si tratta i un insetto nuovo sulla scena perché non è molti anni che è presente. È un insetto “importato”, un po’ come nel caso della zanzara tigre. Nonostante non sia un insetto che vola molto, pare che si sia spostato verso ovest seguendo le colture che più attacca, come quelle di soia. Essendo la soia un prodotto coltivato in grandi quantità solo di recente, pare che sia stata questa la fonte che ha attirato l’insetto.

Come è fatto

A differenza delle cimici nostrane dal colore verde, quelle cosiddetta asiatiche sono di colore nero o marrone scuro. Volano un po’ di più e hanno zampe posteriori più lunghe che permettono loro di capovolgersi da sole se dovessero ritrovarsi sulla schiena. Come tutte le cimici, emano un odore terribile se attaccate o schiacciate.

Come liberarsene

Al pari delle altre cimici, anche quelle asiatiche sono particolarmente difficili da debellare. Sono inseti che si sono dimostrati resistenti alle normali operazioni di disinfestazione Roma. Hanno provato davvero di tutto ma quello che pare ucciderle è un semplice spray con acqua e sapone per il bucato tipo Marsiglia. Una volta che l’acqua evapora, il sapone chiude i fori da cui respira. Purtroppo, questo sistema pare efficace solo sugli insetti giovani mentre non dà molti risultati sugli adulti.

Sono da provare le classiche zanzariere o la rimozione manuale. L’ideale sarebbe prendere la cimice e ucciderla, non buttarla fuori. si può gettare nel fuoco anche nel gabinetto con un po’ di sapone per le mani per avere la certezza che affoghi.

Gli esperti di disinfestazione Roma hanno pensato alla lotta biologica cioè hanno introdotto il suo naturale predatore per limitarne la diffusione. Essendo assenti i predatori della cimice, li hanno importanti; si tratta della cosiddetta vespa samurai tutta nera che si nutre delle sue uova.