Quando si parla di addominoplastica a Milano, mini addominoplastica, liposuzione addominale, lifting addominale etc. è importante saperne di più. È proprio questo lo scopo di questo approfondimento sul tema.

Le tipologie di addominoplastica

È importante sapere che l’intervento di addominoplastica a Milano è molto personalizzabile in maniera ottenere il risultato migliore ed eliminare una volta per tutti gli specifici inestetismi che il paziente presenta. Questo significa che il chirurgo plastico prevedere un intervento completo di tipo tradizionale oppure una procedura meno invasiva e più veloce che interessa solo la parte l’ombelico nota come mini addominoplastica.; si può anche parlare di addominoplastica circolo inferenziale. La scelta di un intervento oppure dell’altro dipende dalle valutazioni fatte dal chirurgo plastico in fase pre operatoria e dai problemi che il paziente presenta a carico della zona addominale. La procedura completa avere una durata anche di tre ore. Questa tempistica però si riduce il chirurgo sceglie soluzioni differenti, come quelle elencate in precedenza. Le tecniche meno invasive possono comportare operazioni di anche solo un’ora.

Come si svolge l’intervento di addominoplastica

Chiarito che l’intervento dipende molto Dalle personalizzazioni da fare, in linea generale il chirurgo plastico esegue un’incisione nella zona sopra al pube in maniera che i segni dell’intervento siano ben nascosti. Se i muscoli della parete addominale si sono rilassati, il chirurgo li salva nella loro sede naturale perché mantengano all’interno della cavità addominale tutti gli organi e le viscere evitando una situazione di addome rigonfio. La procedura può prevedere anche la rimozione di depositi di grasso in eccesso molto ostinati che non si sono ridotti nemmeno con dieta ed esercizio fisico mirato. Per eliminare il cosiddetto grembiule addominale, cioè strati di pelle in eccesso che tendono verso il basso, il chirurgo tira la pelle dell’addome e taglia il lembo in eccesso. L’ultima fase della addominoplastica a Milano prevede il riposizionamento dell’ombelico. Infine, il chirurgo plastico esegue una struttura con una tecnica particolare e figli di alta qualità per ottenere una cicatrice di buona qualità che non è in rilievo.