Il rito religioso classico

La maggior parte delle volte che c’è un doloroso decesso, si opta per un funerale di tipo cattolico. Tuto quello che serve per predisporre i preparativi della celebrazione viene preso in carico degli addetti con pluriennale esigenza dell’agenzia di pompe funebri Roma che hanno il compito di sollevare la famiglia da questa gravosa incombenza. Della prenotazione della chiesa e anche del loculo sul cimitero, se ne occupano gli addetti che hanno anche i mezzi per il traporto. Il rito cattolico prevede diversi momenti, come la veglia funebre la sera prima. inoltre, la liturgia del rito cattolico per il funerale è ben precisa e ci sono diversi momenti. Verso la fine della celebrazione, è usanza che un parente stretto o un amico dica qualche parola per ricordare il caro venuto a mancare. Segue poi la fase della sepoltura presso il campo santo.

Il rito di altre religioni

Esiste però anche la possibilità che la famiglia del defunto desideri organizzare il rito secondo altre confessioni religiose. È possibile prendere contatto con l’Agenzia di onoranze per valutare la loro disponibilità per la preparazione ad organizzare un rito un po’ diverso dal solito.

La cerimonia laica

Le pompe funebri Roma sono quelle che intervengono anche quando la famiglia desidera un rito di tipo laico, cioè slegato da ogni tipo di religiose. Oggi non è raro ricevere questo tipo di richiesta, a differenza di quanto accadeva in passato. Al posto della chiesa o di un altro luogo di culto, gli esperti indicano una sala dove è possibile tenere la cerimonia che prevede molte più orazioni da parte di amici e parenti. Al contrario di quello che alcune persone credono, il cimitero no è di proprietà della chiesa anche se spesso è adiacente ma è del comune. Per tale ragione, tuti i defunti vengono seppelliti lì e allora anche un funerale laico si conclude al cimitero. Spesso un funerale laico prevede al cremazione non è un binomio indissolubile poiché la famiglia può decedere come preferisce.